San Clemente

San Clemente internoBasilica di San Clemente, abside (F. Rosi)

La basilica di San Clemente sorge nel Rione Monti, nella valle tra l’Esquilino e il Celio, a soli 300 metri dal Colosseo. Dedicata a Clemente I, terzo successore di San Pietro, questa chiesa gode del titolo di “basilica minore”, denominazione onorifica che il papa conferisce a edifici religiosi cattolici particolarmente importanti.

San Clemente soffittoBasilica di San Clemente, soffitto (S. Della Torre Valsassina)

Questa struttura costituisce un caso di “stratificazione architettonica”, dovuta a processi di sedimentazione iniziati con il celebre incendio del 64 d.C. attribuito a Nerone. Sono stati infatti stati scoperti i resti di preesistenti edifici posti su due livelli, uno dei quali servì da sostruzione alla primitiva basilica e l’altro fu solo in parte interessato dalla costruzione dell’abside della stessa. Si è ipotizzato dunque che nel primo ambiente, con pochi e stretti ingressi e senza taberne all’esterno, si trovasse la Moneta (l’officina della zecca imperiale). Si suppone invece che il secondo ambiente, il quale presenta stanza ornate da stucchi e collegate da un corridoio, ospitasse il più antico culto di Clemente all’interno della “titulus Clementis”, una chiesa adattata in un’abitazione privata. Nel 1108 il papa Pasquale II edificò sulle sue rovine la chiesa superiore, ristrutturata durante il pontificato di Clemente XI da Carlo Fontana, alla quale si accede tramite un suggestivo e stretto vicolo romano. L’interno della basilica è suddiviso in tre navate da colonne romane di marmo e granito con capitelli ionici.

Gli affreschi raffigurano alcuni miracoli attribuiti a San Clemente, tra cui La leggenda di Sisinnio, dipinto importante non solo dal punto di vista artistico ma anche storico-linguistico. Il riquadro inferiore dell’affresco infatti riporta alcune delle più antiche iscrizioni in una lingua intermedia fra il latino e il volgare databili tra il 1084 e il 1100.

San Clemente chiostroBasilica di San Clemente, facciata (F. Rosi)

 

Fonti

I rioni e i quartieri di Roma, Volume I, anno I, fascicolo 2, pag. 30-35, Roma, Newton Compton editori srl 1989

Basilica di San Clemente al Laterano