San Carlo ai Catinari

San Carlo ai Catinari SoffittoSan Carlo ai Catinari, volta  principale (© 2006, K. van Rosato Rosati)

La chiesa dei Santi Biagio e Carlo ai Catinari, comunemente detta San Carlo ai Catinari, è situata in piazza Benedetto Cairoli nel rione sant'Eustachio. La denominazione “ai Catinari” deriva dalle antiche botteghe di fabbricanti di catini che si trovavano in questa zona. Fu edificata per volontà dell'ordine barnabita a partire dal 1611 e completata intorno al 1620 su progetto di Rosato Rosati. La chiesa fu consacrata definitivamente nel 1722 sotto papa Clemente XII e dedicata a San Carlo Borromeo, benefattore dello stesso ordine religioso.

L’intero edificio, in stile barocco, è caratterizzato dalla facciata in travertino su due ordini completata nel 1638 dall'architetto romano Giovanni Battista Soria. Nel 1627 il cardinale Leni donò i fondi per il restauro della chiesa e per questo venne omaggiato con una iscrizione nella fascia che divide i due ordini della facciata. La cupola, una delle più grandi della capitale, è stata completata nel 1620 dal Rosati e ha subito nel tempo diversi danni: è stata colpita per ben tre volte da un fulmine e addirittura da un colpo di cannone sparato dal Gianicolo durante i moti del‘48. I quattro pennacchi della parte interna della cupola sono stati affrescati dal Domenichino tra il 1627 e il 1630 con le raffigurazioni delle quattro virtù cardinali: Prudenza, Temperanza, Giustizia e Fortezza.

Il restauro dell'interno della chiesa fu affidato a Virginio Vespignani nel 1861. Tra le molte opere d'arte custodite a San Carlo ai Catinari ricordiamo: la pala dell’altare maggiore raffigurante San Carlo Borromeo in Processione con il Sacro Chiodo di Pietro da Cortona (1650), l’affresco San Carlo Borromeo in preghiera di Guido Reni, il Crocifisso bronzeo dello scultore Algardi (1595-1654) e Cristo deriso del Cavalier d'Arpino (1598).

San Carlo ai CatinariSan Carlo ai Catinari, facciata (Servizio fotografico dell'Ufficio Stampa di Roma Capitale)

 

Fonti:

I rioni e i quartieri di Roma, Volume III, anno I, fascicolo 27, pag. 646, Roma, Newton Compton editori srl 1989;

I Barnabiti nel Risorgimento, Atti del Convegno a cura di FILIPPO M. LOVISON (2011);

Chiesa Santi Biagio e Carlo ai Catinari;

S. Carlo ai Catinari.